Venezia

Palazzo Ducale

Attrazione imperdibile di ogni vacanza a Venezia, il meraviglioso Palazzo Ducale racchiude nelle sue sontuose sale i segreti della città.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Che sia a piedi da Piazza San Marco o in barca dal Canal Grande, l’arrivo al Palazzo Ducale di Venezia, o Palazzo dei Dogi, è una delle esperienze di viaggio più emozionanti che possiate fare nella vita.

Questo millenario palazzo del potere vi si rivelerà poco a poco in tutta la sua magnificenza: impossibile non rimanere ammaliati di fronte alla bellezza delle sue elaborate facciate che mescolano elementi bizantini, rinascimentali, manieristici e che sembrano quasi emergere dalle acque della laguna. Preparatevi, questo è solo l’antipasto: all’interno vi aspetta una scorpacciata di storia e di arte veneziane.

Sopravvissuto a incendi, dominazioni straniere e acqua alta, questo meraviglioso edificio è il simbolo della potenza veneziana nei secoli.

Ha rischiato il declino in seguito alla caduta della Repubblica Serenissima a fine Settecento, ma è stato salvato e con questo è diventato la concreta testimonianza di come Venezia sia sempre capace di rinascere: un’orgogliosa araba fenice di nuovo al centro della scena culturale internazionale.

Le sale, le logge, le prigioni, le statue, i dipinti e gli altri tesori conservati a Palazzo Ducale raccontano secoli di intrighi, segreti e vicende appassionanti che hanno forgiato l’identità di una città unica al mondo. Non perdete l’occasione di visitarlo durante la vostra vacanza a Venezia.

Cosa vedere a Palazzo Ducale

Palazzo Ducale si compone di un edificio a U composto da tre ale costruite in epoche diverse; a questo si aggiungono le prigioni, situate su un’altra riva e collegate all’edificio principale del Ponte dei Sospiri.

La sua forma a U  è impossibile da riconoscere all’esterno: le tre facciate sembrano quasi una raffinata muraglia a protezione dei tesori nascosti all’interno.

L’ala più antica è quella affacciata sul Bacino di San Marco, costruita nella forma attuale nel Trecento. Circa un secolo dopo fu costruita quella affacciata sulla Piazzetta di San Marco, una piccola appendice di Piazza San Marco che congiunge la piazza principale con la laguna. L’ultima in ordine cronologico di costruzione è l’ala rinascimentale, che si affaccia sul canale Rio di Palazzo.

Il percorso di visita permette di entrare in tutte e tre le ale: alcune stanze sono sempre aperte ai visitatori, altre sono accessibili solo con itinerari speciali, altre sono usate come uffici o archivi.

Vediamo nel dettaglio quali sono le stanze di Palazzo Ducale aperte al pubblico.

Cortile e logge

Oltrepassata Porta del Frumento, la porta d’ingresso di Palazzo Ducale, ci si trova nel cortile: da qui è possibile ammirare le facciate interne delle tre ale del palazzo; la più ornata è l’ala rinascimentale, che spicca per le elaborate decorazioni e per la monumentale Scala dei Giganti che un tempo rappresentava l’ingresso d’onore.

Alla sommità della scala sono poste le due statue di Marte e Nettuno, che simboleggiano la potenza di Venezia su mare e terra.

Attraverso la Scala dei Censori si accede al Piano delle Logge: da qui potrete percorrere le tre ali del palazzo godendo di magnifici punti di vista sul cortile interno e su Piazzetta San Marco.

Museo dell’Opera

L’Opera era l’ufficio della Serenissima incaricato della manutenzione del palazzo: devono aver un gran daffare, con tutti gli interventi di ristrutturazione che si resero necessari nel corso dei secoli…

Sei sale situate al piano terra dell’ala del palazzo che si affaccia su Piazzetta San Marco oggi ospitano il Museo dell’Opera, una collezione di fusti di colonne, capitelli, resti di muri in pietra, statue e altri arredi e decori di Palazzo Ducale rimossi dalla loro collocazione originaria perché danneggiati o troppo fragili.

Appartamento del Doge

L’Appartamento del Doge si trova nell’ala del palazzo contigua alla Basilica di San Marco e
comprende sia le stanze private, dove il doge si ritirava una volta conclusi gli incarichi ufficiali, sia le sale di rappresentanza, dove invece si svolgeva la sua vita pubblica.

Queste ultime sono incluse nel percorso di visita standard e ospitano una mostra permanente sull’evoluzione storica e iconografica del doge e mostre temporanee; in esposizione troverete inoltre rappresentazioni simboliche della città di Venezia su dipinti, sculture, codici miniati e altre opere.

Sale istituzionali

La splendida Sala del Maggior Consiglio

Le Sale Istituzionali di Palazzo Ducale comprendono le sale dei principali organo di governo della Repubblica Serenissima: il Maggior Consiglio, il Senato, il Collegio, il Consiglio dei Dieci, le Quarantie. Sono collocate al primo piano, al secondo piano e al Piano delle Logge. L’accesso generalmente avviene tramite l’Atrio Quadrato, una stanza sontuosamente decorata che fungeva da anticamera.

Collegate da scale, corridoi, atri e non pochi passaggi segreti, queste stanze rappresentavano il cuore della vita politica e amministrativa di Venezia; entro le loro pareti sono state prese le decisioni più importanti che hanno determinato la storia della città.

La più grande è la Sala del Maggior Consiglio, l’organo che controllava l’operato di tutte le cariche di Stato per impedire abusi di potere; in questa sala si svolgeva anche la prima fase dell’elezione del doge.

Tra le tante ricche decorazioni della sala spicca “Il Paradiso” di Tintoretto, un dipinto che si fa notare sia per la drammaticità delle figure rappresentate sia per le sue enormi dimensioni (si tratta di una delle tele più grandi al mondo).

Prigioni e Ponte dei Sospiri

Pur essendo un tutt’uno con Palazzo Ducale, le Prigioni Nuove sono situate in un edificio costruito sulla riva opposta del canale su cui si affaccia l’ala rinascimentale del palazzo. Tale edificio fu costruito appositamente come prigione di Stato tra fine Cinquecento e inizio Settecento e rappresenta uno dei primi esempi in Europa di costruzione unifunzionale di questo tipo.

Disposte su tre piani, le celle appaiono più ampie e più luminose rispetto ad altri carceri delle stessa epoca, ed in effetti uno degli obiettivi della costruzione di questo nuovo edificio era il miglioramento delle condizioni di vita dei carcerati. Il loro fascino però è molto sinistro, e viene da chiedersi quanto dovessero essere lugubri e insalubri le prigioni precedenti.

L’accesso alle prigioni avviene attraverso il celebre Ponte dei Sospiri. Se già lo avete ammirato dall’esterno, stenterete a credere che questo passaggio stretto e buio è l’interno del romantico ponte in pietra bianca d fronte al quale innamorati di tutto il mondo si scambiano promesse d’amore.

Armeria

L’Armeria è un complesso di quattro sale in cui è esposta una collezione di armi, munizioni e armature di diversa epoca e provenienza. Sono presenti anche cimeli delle guerre contro i Turchi e strumenti di tortura.

Percorsi speciali nel Palazzo Ducale

Tra le aree del palazzo non incluse nella visita standard ce ne sono alcune visitabili con itinerari guidati per piccoli gruppi (da 2 a 8 persone) a cura del museo.

I percorsi speciali si effettuano a orari fissi e on demand; in entrambi i casi per partecipare è necessaria la prenotazione. Il prezzo comprende un accompagnatore qualificato per tutto l’itinerario; sarà poi possibile seguire in autonomia il normale percorso di visita di Palazzo Ducale.

Itinerari segreti di Palazzo Ducale

Il percorso speciale “Itinerari segreti di Palazzo Ducale” vi porta dritti nelle sale del potere e vi offre un punto di vista unico sulla storia civile, politica e giudiziaria di Venezia.

Potrete vedere le sale dove i funzionari più importanti svolgevano le loro funzioni amministrative, le sale dove avvenivano i processi della temutissima magistratura della Serenissima e stanze dal fascino sinistro come la Sala della Cancelleria Segreta, dove venivano conservati i documenti top secret della Serenissima, e la Stanza della Tortura, significativamente rinominata Camera del Tormento.

I tesori nascosti del Doge

Il percorso speciale “I tesori nascosti del Doge” vi porta invece nei luoghi riservati alla massima autorità della Serenissima, situati nell’area del palazzo contigua alla Basilica di San Marco.

Potrete vedere il loggiato dal quale il doge si affacciava durante le feste pubbliche, i forzieri che custodivano il tesoro di Stato e le sale private del doge.

Il fulcro di questo itinerario sono però i luoghi in cui pregava privatamente e riceveva i suoi ospiti in occasioni non formali: si tratta della Chiesetta e dell’Antichiesetta del Doge, recentemente restaurate e restituite al loro antico splendore.

Biglietti d’ingresso e tour

Meglio da soli o con una guida? Quale biglietto conviene acquistare? Grazie alle informazioni utili che trovate qui sotto non avrete difficoltà ad organizzare la vostra visita al Palazzo Ducale di Venezia!

Biglietto Musei di Piazza San Marco

Il biglietto standard per la visita a Palazzo Ducale è un biglietto cumulativo denominato Musei di Piazza San Marco: comprende l’ingresso a 4 attrazioni (Palazzo Ducale, Museo Correr, Museo Archeologico Nazionale, Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana).

Ha validità 3 mesi dall’acquisto e consente di visitare le attrazioni in date diverse durante quest’arco temporale; è consentito un solo ingresso in ciascun museo.

Museum Pass

Il Museum Pass è un biglietto cumulativo per tutti i musei civici di Venezia e sedi collegate. Comprende le attrazioni comprese nel biglietto Musei di Piazza San Marco più altre dieci:

Nonostante sia valido ben 6 mesi, consigliamo l’acquisto di questo pass solo a grandi appassionati di storia e arte che intendono fare un full immersion nei musei di Venezia.

City Pass Venezia Unica

City Pass Venezia Unica è il nome della carta turistica ufficiale della città di Venezia. Questa conveniente city card può essere usata sia per i mezzi pubblici sia per l’ingresso alle principali attrazioni della città.

L’ingresso a Palazzo Ducale è compreso nella versione standard della tessera; su alcuni siti o guide turistiche questa versione viene indicata come Tourist City Pass o San Marco City Pass. È possibile personalizzare la tessera aggiungendo attrazioni o allungandone la validità.

Tour guidati

Sebbene sia possibile visitare Palazzo Ducale in modo indipendente, una visita guidata è fortemente consigliata perché è l’unico modo per poter apprezzare in pieno il ricchissimo patrimonio storico e artistico di questo museo eccezionale.

Sono numerosissimi gli operatori turistici che offrono visite guidate a Palazzo Ducale. I tour di gruppo sono più economici, ma i tour privati vi permettono di personalizzare l’esperienza in base al tempo che avete a disposizione e ai vostri interessi. La visita guidata a Palazzo Ducale è in genere compresa nei tour classici di Venezia da 1 o 2 giorni.

La scelta è molto ampia, ma acquistando online potrete valutare con calma tutte le opzioni disponibili e scegliere quella più adatta alle vostre esigenze.

Consigli per visitare Palazzo Ducale

Ammirare lo splendore del Palazzo Ducale di Venezia può essere un’esperienza meravigliosa… ma anche un incubo.

Ecco alcuni consigli utili per visitare Palazzo Ducale senza stress.

Curiosità: Palazzo Ducale in numeri

Come raggiungere Palazzo Ducale

Il modo più semplice per raggiungere Palazzo Ducale è andare a piedi, come fa la maggior parte dei turisti. Il palazzo si trova a due passi dalla Basilica di San Marco e si può raggiungere con una camminata di circa 30 minuti dalla stazione ferroviaria di Venezia Santa Lucia.

Se non volete camminare potete prendere un vaporetto: la fermata di San Zaccaria, situata proprio di fronte al palazzo, è servita da numerose linee pertanto si può prendere un vaporetto per Palazzo Ducale da moltissimi punti di Venezia.

L’ingresso al pubblico avviene dalla Porta del Frumento, situata in Piazzetta San Marco. Se arrivate da San Zaccaria dovrete andare verso sinistra e svoltare l’angolo del palazzo.

La durata del viaggio in vaporetto per Palazzo Ducale dipende dalla linea e dalla fermata di partenza; dalla stazione di Venezia Santa Lucia ci vogliono circa 30 minuti, più o meno lo stesso tempo che impieghereste a piedi. Le linee principali hanno corse molto frequenti, con attese di pochi minuti.

Naturalmente, come per tutte le attrazioni del centro di Venezia, non è possibile arrivare a Palazzo Ducale in auto.

Informazioni utili

Indirizzo

P.za San Marco, 1, 30124 Venezia VE, Italia

Contatti

TEL: +39 041 271 5911
Sito ufficiale

Dove si trova

Alloggi Palazzo Ducale
Cerchi un alloggio in zona Palazzo Ducale?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Palazzo Ducale
Mostrami i prezzi

Come risparmiare su trasporti e biglietti d'ingresso

Pensate appositamente per chi vuole visitare , le City Card permettono di risparmiare sui mezzi pubblici e sugli ingressi delle principali attrazioni turistiche.

Venice City Pass con Palazzo Ducale e trasporti pubblici
Venice City Pass con Palazzo Ducale e trasporti pubblici
Scopri le attrazioni di Venezia al ritmo che più ti aggrada con un pass per le città a 24, 48 o 72 ore e accedi a tutti i principali musei della città, con la possibilità di aggiungere i costi di trasporto. Cavalca i taxi d'acqua dei canali della città per andare dall'attrazione all'attrazione.
Acquista da 55,00 €

Attrazioni nei dintorni