Monte Baldo

Il Monte Baldo è una destinazione che richiama visitatori da tutta Europa grazie alla possibilità di praticare escursioni, vie ferrate, percorsi a cavallo o trail in mountain bike.
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Considerato sin dal Rinascimento una meta turistica di grande interesse, il Monte Baldo è un massiccio che sorge lungo la sponda nord-orientale del Lago di Garda. Questo sito è conosciuto anche come “il giardino botanico d’Europa” per la sua ricca e varia flora che va dalla vegetazione mediterranea alle viti, dagli ulivi agli oleandri fino a poter vedere qualche stella alpina nelle quote più alte. Il Monte si estende tra la sponda veronese e quella trentina del Lago e vanta un’altitudine massima di 2218 metri. Il suo territorio rientra in ben nove comuni: San Zeno di Montagna, Avio, Caprino Veronese, Ferrara di Monte Baldo, Brentonico, Nago-Torbole, Malcesine e Brenzone.

Itinerari per escursionisti, vie ferrate, percorsi per chi ama andare a cavallo o in mountain bike, castelli e santuari: questo è il Monte Baldo, una località che costudisce nel suo territorio un’offerta davvero diversificata. La molteplicità di paesaggi e le numerose possibilità sono uno dei punti di forza del Monte Baldo che è una meta ambita anche da moltissimi visitatori stranieri che amano i viaggi a contatto con la natura.

Il Monte Baldo offre, quindi, molteplici opportunità e per organizzare il vostro viaggio al meglio abbiamo deciso di scrivere questa guida alla scoperta dei suoi territori.

Cosa vedere al Monte Baldo

Chiamato in antichità Mons Polninus, il Monte Baldo è stato rinominato nel XII secolo in questo modo dato che Baldo deriva dalla parola tedesca “Wald”, che significa bosco, proprio per la sua rigogliosa natura. Il Monte si rivela come la meta ideale in ogni periodo dell’anno grazie alla sua posizione, al suo clima e alle ottime strutture ricettive.

In estate è principalmente frequentato non solo da coloro che amano fare attività a contatto con la natura come escursioni a piedi, a cavallo o in mountain bike ma anche da chi ama sport più adrenalinici come il parapendio e il deltaplano. Coloro che, invece, vogliono ammirare il paesaggio dalla cima senza fare troppa fatica possono prendere la funivia Malcesine-Monte Baldo che, grazie a delle cabine rotanti, consente una visuale a 360 gradi sul Lago di Garda e sulle località circostanti. L’impianto di risalita è composto da tre tronconi: la stazione di Malcesine a Valle, la stazione intermedia a San Michele e la stazione in vetta al Monte.

Percorrendo il suo territorio si possono ammirare quattro diverse fasce climatiche che custodiscono differenti vegetazioni e diverse specie animali. Coloro che vogliono coniugare all’aspetto naturale anche quello storico e architettonico possono visitare il Santuario della Madonna della Corona, un bellissimo complesso religioso incastonato nella roccia che si trova sul versante orientale del Baldo, presso la località di Spiazzi.

È, inoltre, consigliata una visita all’Orto Botanico per ammirare la ricchezza floreale di questa terra. L’Orto è situato a circa 1200 metri di altitudine nel territorio del comune di Ferrara di Monte Baldo ed ospita più di 700 specie autoctone che data la loro origine riportano il titolo di “baldensis”.

Cosa fare al Monte Baldo

Il Monte Baldo si presenta come la destinazione ideale per esperienze diversissime tra loro. Volete organizzare una tranquilla passeggiata tra i boschi? Oppure siete più tipi da escursione a cavallo? Le attività da fare sono molte e qui potete trovare qualche ottimo spunto!

Trekking

In molti decidono di organizzare escursioni e trekking al Monte Baldo dato l’elevato numero di sentieri di diversa lunghezza e difficoltà. Si può scegliere di fare semplici passeggiate nei prati o nel sottobosco oppure organizzare escursioni più lunghe e complesse.

I più allenati scelgono di partire dalla zona del Lago di Garda e salire a piedi sino alla vetta, in alternativa è possibile prendere l’impianto di risalita e intraprendere uno dei numerosi percorsi che si possono seguire in cresta. Molto in voga negli ultimi anni è anche l’attività del nordic walking, uno sport che veniva inizialmente praticato da turisti provenienti dal nord Europa ma che ora si è molto diffuso anche in Italia.

Vie Ferrate

Un’altra attività che si può praticare al Monte Baldo è quella di intraprendere vie ferrate, dato che sono numerose le vie attrezzate che sono state messe in sicurezza dalle amministrazioni locali. Tra le vie più famose ci sono la Via Ferrata “Gerardo Sega” – Monte Coalaz e la Ferrata delle Taccole, che partono entrambe dal Monte Baldo. Le vie che si possono percorrere sono diverse, alcune brevi e semplici altre più lunghe e difficili, ma ciò che è importante è eseguire questa attività in sicurezza e farsi accompagnare da una guida esperta se non si è pratici.

Mountain Bike

Raggiungono il Monte Baldo da tutta Europa molti appassionati di bicicletta e in particolare di mountain bike. In questo territorio si trovano diverse piste su asfalto, trail su sterrato e tracciati di downhill che richiamano molti amanti di questa attività. Dalla bici elettrica alla mountain bike, dall’all-mountain, all’XC, tutti possono trovare la pratica più adatta. Uno dei percorsi più frequentati con bici da all mountain o enduro è sicuramente quello che attraversa Passo Campiano, che permette di scendere lungo uno dei versanti più selvaggi ma anche più suggestivi del Monte Baldo.

Cavallo

L’ippostrada del Monte Baldo è una fantastica opportunità per tutti coloro che vogliono esplorare il Monte cavalcando lungo gli antichi sentieri delle transumanze. È un tipo di turismo più lento che permette di stare a contatto con la natura e ammirare le sue bellezze. Esistono in particolare tre percorsi di diversa lunghezza e difficoltà: l’itinerario blu solo per esperti, l’itinerario rosso denominato della Madonna della Neve e l’itinerario giallo noto come “Malga Ime” che presenta varianti per cavalieri sia esperti che non esperti.

Sport invernali

Se amate i luoghi invernali non troppo affollati allora il Monte Baldo è la destinazione ideale per voi. Qui si trovano quattro piste da sci con diversi gradi di difficoltà, compresa una pista baby sempre esposta al sole che permettono di sciare con la vista sul Lago: una caratteristica davvero unica!

Gli appassionati di snowboard possono recarsi presso l’area Big Air Bag di Tratto Spino, mentre si trovano anche diversi percorsi per lo sci alpino e un centro per il noleggio ciaspole. Oltre ad una scuola di sport invernali, alla possibilità di noleggiare attrezzatura sportiva e slittini, all’arrivo della Funivia si trova anche un’area giochi per bambini.

Visitare Monte Baldo: domande più frequenti

È possibile visitare il Monte Baldo in diversi modi e in differenti periodi dell’anno e questo crea spesso molte domande e dubbi su come prepararsi al meglio. Ecco alcune risposte alle domande più comuni con informazioni che possono risultare utili per preparare al meglio il vostro viaggio.

Si può andare al Monte Baldo tutto l’anno?

Si! Il Monte Baldo come sito naturale non prevede il pagamento di biglietti d’ingresso e non ha restrizioni, è un territorio che si può scoprire 365 giorni all’anno. Ovviamente ogni periodo dell’anno ha le sue caratteristiche e peculiarità, quindi i mesi invernali avranno giornate più brevi, mentre quelli estivi più lunghe e calde. La funivia del Monte Baldo, inoltre, è solitamente aperta dal mese di maggio a quello di novembre.

Qual è il periodo migliore per andare al Monte Baldo

Tutte le stagioni sono perfette per visitare il Monte Baldo tutto dipende dal tipo di attività che volete fare. I mesi estivi sono considerati periodo di alta stagione e molti visitatori raggiungono il Monte Baldo da diversi angoli d’Europa attratti dai suoi bellissimi paesaggi. Per questo sia ai rifugi che agli impianti di risalita è possibile trovare molta gente e lunghe code.

Le stagioni intermedie si rivelano periodi eccellenti per visitare questa zona dato che la natura regala sempre panorami dai colori spettacolari sia in autunno che in primavera. In questi mesi, però, fate ben attenzione agli orari della funivia e a quelli dei rifugi, perché potrebbero chiudere prima rispetto ai mesi estivi.

Nel periodo invernale la neve rende tutto più magico e certi percorsi possono essere compiuti con le ciaspole o come attività di trekking invernale.

Meglio visitare il Monte Baldo da soli o con una guida?

È possibile svolgere i diversi percorsi che caratterizzano il Monte Baldo in autonomia dato che sono tutti ben segnalati. Decidere di farsi accompagnare da una guida, però, è una scelta che vi permette di ottenere qualcosa in più da questa esperienza.

Molti, infatti, specialmente se scelgono di fare un tour in mountain bike o in e-bike decidono di affidarsi ad un professionista che conosce il territorio e i diversi itinerari e può proporre un percorso su misura in base al vostro livello e alle vostre necessità.

Si può mangiare al Monte Baldo?

Assolutamente sì! Il Monte Baldo presenta diversi rifugi che offrono ottimi piatti della cucina locale utilizzando materie prime genuine e prodotti del posto. Alcune delle strutture offrono servizio di ristorazione sia a pranzo che a cena e hanno anche delle camere in cui è possibile soggiornare. Sebbene siano presenti i rifugi, il nostro consiglio è quello di portare con voi dell’acqua e anche degli spuntini che possono risultare utili lungo il percorso.

Dove dormire al Monte Baldo

Coloro che vogliono dormire in cima al Monte Baldo possono soggiornare al Rifugio Monte Baldo che si trova immerso nella natura con una straordinaria vista sul Lago di Garda. In alternativa è possibile scegliere una sistemazione in una delle cittadine che si trovano ai piedi del Monte e che permettono di organizzare escursioni giornaliere. Tra le località più consigliate c’è sicuramente Malcesine, ovvero la cittadina da cui parte la funivia per la vetta. Altre città in cui soggiornare sono: Bardolino, Peschiera del Garda o Verona.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Come raggiungere il Monte Baldo

La funivia da Malcesine

Malcesine è la città principale alla base del Monte Baldo e qui si trova la partenza dell’impianto di risalita ma anche l’inizio di numerosi percorsi escursionistici. La città si può raggiungere comodamente sia in auto che con i mezzi pubblici. In auto è possibile viaggiare lungo la strada Gardesana Orientale SR249 che collega tutte le località della costa orientale del Lago. In alternativa, provenendo da Verona si può percorrere la A22 Brennero-Modena sino all’uscita Affi e poi seguire le indicazioni prima per Garda e poi per Malcesine. Chi proviene da Trento può raggiungere la funivia sempre tramite la A22 fino all’uscita Rovereto Sud.

La città non dispone di una stazione ferroviaria e quelle più vicine sono quella di Rovereto e quella di Peschiera del Garda. Tramite linee di autobus locali, invece, Malcesine è collegata a Garda, Riva del Garda e Peschiera.

Dove si trova

Il Monte Baldo è un massiccio montuoso delle Prealpi Gardesane che si trova nella parte nord-orientale del Lago di Garda tra le province di Trento e Verona.

Alloggi Monte Baldo
Cerchi un alloggio in zona Monte Baldo?
Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Monte Baldo
Mostrami i prezzi

Località nei dintorni