Bassano del Grappa

Grappa come monte e come distillato: Bassano nel Grappa riassume nel nome le sue due attrazioni più famose. Una cittadina incantevole da non perdere!
Cerca Hotel, B&B e Case vacanze

Bassano è la città del Grappa e della grappa: una magnifica meta ai piedi delle Alpi Venete che combina memoria storica, arte ed enogastronomia. La sua storia è stata plasmata dal fiume Brenta che la attraversa in prossimità del centro storico: qui le due sponde sono unite da un magnifico ponte in legno che è diventato il simbolo della città.

È il leggendario Ponte Vecchio: oggi attrazione turistica dall’instagram appeal, era un tempo il luogo del doloroso arrivederci degli alpini diretti al fronte. Per molti di loro questo sofferto saluto si tramutò in un addio e la città ricorda con affetto le migliaia di giovani morti per la patria.

Non temete, il centro di Bassano è oggi vitale e sempre animato. Bellissimo da vedere, è una vera bomboniera, ricco di scorci pittoreschi, palazzi storici, piazze vivaci e musei che conservano tesori artistici di prim’ordine.

Divertevi a fare su e giù tra le vie ciottolate del centro e a fermarvi a fotografare finestre in stile veneziano, portoni aperti che lasciano intravedere meravigliosi cortili o le fornitissime e invitanti vetrine delle pasticcerie.

Non fatevi però ingannare dall’immagine romantica e vagamente retrò di Bassano del Grappa: questa graziosa cittadina è ricca, densamente popolata ed è trainata da un’economia industriale molto sviluppata. Per chi la visita questo si traduce in tanti servizi, locali e bei negozi dove fare shopping.

Cosa vedere a Bassano del Grappa

Le attrazioni più famose di Bassano del Grappa sono concentrate all’interno del centro storico, che si può agevolmente girare a piedi.

Per un itinerario a piedi di Bassano che comprenda tutte le cose da vedere più interessanti è sufficiente una mezza giornata, ma con più tempo a disposizione potete fare shopping negli eleganti negozi del centro e concedervi una golosa merenda in una elegante caffetteria, uno sfizioso aperitivo o magari una cena in una tipica osteria.

Il centro nevralgico della vita cittadina sono le due piazze principali, Piazza Libertà e Piazza Garibaldi: tenetele presente come punti di riferimento per la vostra esplorazione di Bassano.

Ponte Vecchio

1Ponte Vecchio, 36061 Bassano del Grappa VI, Italia

Il simbolo di Bassano del Grappa è il Ponte Vecchio (o Vecio, in veneto): un concentrato di genio architettonico, romanticismo, memoria storica e suggestione. Si tratta di un ponte di legno coperto che unisce le due sponde del Brenta nel cuore della città; la forma attuale risale al Cinquecento.

Immagine da cartolina per eccellenza, soggetto ideale per un post Instagram, il Ponte Vecchio non è solo bellissimo ma è anche molto funzionale: merito del suo geniale progettista, lo stesso Andrea Palladio a cui si devono le ville venete più belle e più famose al mondo.

Fu proprio lui a voler costruire il ponte in legno, convinto che l’elasticità di questo materiale potesse contrastare l’impetuosità del fiume. Nonostante diversi danneggiamenti dovuti alle acque e ai bombardamenti, il ponte è ancora lì, ogni volta ristrutturato secondo il progetto originario del Palladio.

Il ponte è famoso anche come Ponte degli Alpini, un nome dedicato alle truppe che durante la Prima Guerra Mondiale lo attraversavano dirette al fronte. Per la sua importanza strategica durante il successivo conflitto mondiale fu fatto saltare in aria dai partigiani, e ricostruito una volta finita la guerra.

I lavori di manuntenzione sono quasi una costante anche al giorno d’oggi, ma ciò non diminuisce il fascino di quest’opera straordinaria: attraversare il Ponte degli Alpini è una delle esperienze top a Bassano del Grappa.

Fatelo con calma perché dal ponte si godono viste meravigliose sulle montagne, dopodiché prendetevi anche il tempo di ammirarlo nel suo insieme. I punti migliori per fotografare il ponte sono le rive del Brenta sul lato ovest, il camminamento esterno al castello e la terrazza di Piazza Terraglio.

Statua del bacin d’amor

Accanto a uno degli imbocchi del Ponte degli Alpini è stata collocata una statua celebrativa dedicata ai soldati della Prima Guerra Mondiale.

La statua, realizzata dallo scultore Severino Morlin, ritrae un giovane alpino che bacia teneramente una ragazza, per questo è nota anche come Statua dell’alpino con la morosa (termine dialettale che significa fidanzata).

È un chiaro rimando a una canzone popolare del 1916 che inizia con queste parole: “Sul ponte di Bassano / noi ci darem la mano / noi ci darem la mano / ed un bacin d’amor”.

Museo degli Alpini

2Via Angarano, 2, 36061 Bassano del Grappa VI, Italia

Se alla vista del ponte o della statua vi siete commossi pensando ai giovani in partenza per il fronte, molti dei quali non sono mai tornati, rendete omaggio alla loro memoria visitando il piccolo museo ospitato nel seminterrato dalla Taverna al Ponte (chiamata anche Taverna degli Alpini), una caratteristica enoteca situata proprio a uno degli imbocchi del ponte.

Nelle splendide sale con volte a pietra del museo sono esposti cimeli della prima e seconda guerra mondiale recuperati da scavi effettuati sul monte Grappa e sull’Altopiano di Asiago e da donazioni. Questi semplici oggetti e i documenti storici che li accompagnano sono le testimonianze delle sofferenze e delle durissime condizioni di vita dei soldati al fronte.

Il museo è curato dalla sezione locale dell’ANA – Associazione Nazionale Alpini.

Grapperia Nardini

3Ponte Vecchio, 2, 36061 Bassano del Grappa VI, Italia

Sul lato opposto del ponte si trova un altro caratteristico locale da non perdere: si tratta anche in questo caso di un locale storico, ma le memorie evocate da queste stanze sono ben più allegre! Stiamo parlando della Grapperia Nardini, il locale che un tempo fu sede della più antica distilleria d’Italia (aperta nel 1775).

Oggi la produzione si è spostata fuori dal centro ma la Grapperia Nardini è ancora un luogo simbolo di Bassano e un popolare luogo di ritrovo per la gente del posto.

Diventato ormai un must anche per i turisti, il locale è spesso affollato per cui mettete in conto di fare un po’ di coda. Val la pena aspettare pur di sedersi a gustare il proprio drink nelle storiche sale della grapperia, calde e accoglienti, con travi a vista, pavimento in legno e altri dettagli che ricreano un’atmosfera d’altri tempi.

Anche se Nardini è sinonimo di grappa, nella grapperia del centro la bevanda più bevuta è il “mezzo e mezzo“, l’aperitivo tipico di Bassano a base di rabarbaro e rosso Nardini con una spruzzata di seltz e una scorza di limone.

Un’altra specialità della casa è la tagliatella, a base di grappa, acquavite di ciliegia, arancia, spezie ed erbe.

Museo della Grappa Poli

4Via B. Gamba, 6, 36061 Bassano del Grappa VI, Italia

Se l’argomento grappa è di vostro interesse spostatevi di una trentina di metri e troverete un museo interamente dedicato al distillato veneto per eccellenza. Il museo è curato da Poli Distillerie, altro brand storico del vicentino.

Allestito all’interno di un elegante palazzo, il Museo della Grappa Poli si compone di cinque sale che ripercorrono la storia della distillazione dagli alchemisti medievali ai nostri giorni.; una sezione è interamente dedicata alla produzione della grappa a Bassano.

In esposizione troverete alambicchi, grappe mignon, strumenti per la produzione della grappa e altro ancora. Potrete anche mettere alla prova le vostre abilità di assaggiatori di grappa con appositi olfattometri.

La visita si conclude in uno show room dove potrete degustare e acquistare i prodotti delle distillerie Poli.

Alta Via del Tabacco

5Via G. Volpato, 54, 36061 Bassano del Grappa VI, Italia

Dal centro di Bassano parte l’Alta Via del Tabacco, una splendida passeggiata lungofiume così chiamata perché la zona era un tempo legata alla coltivazione del tabacco. Oggi la coltivazione del tabacco non è più praticata, ma è possibile vedere i terrazzamenti con i muri a secco che hanno modellato il paesaggio nel passato.

Ideato dalla Comunità Montana del Brenta, l’itinerario inizia dal Ponte Vecchio e porta al borgo di Costa di Valstagna per un totale di 35 km, ma per una rilassante passeggiata in giornata potete percorrerne solo il tratto iniziale.

Palazzo Sturm

6Via Schiavonetti, 40, 36061 Bassano del Grappa VI, Italia

Uno dei più bei panorami sul Brenta e sul Ponte degli Alpini si può godere dal belvedere di Palazzo Sturm, una sfarzosa dimora signorile costruita nella metà del Settecento che conta più di settanta sale distribuite su sette livelli.

Il palazzo, progettato dall’architetto Daniello Bernardi e dipinto dall’artista Giorgio Anselmi, è la prestigiosa sede di due musei tematici.

il Museo della Ceramica Giuseppe Roi espone una collezione di ceramiche antiche, mentre il Museo della Stampa Remondini è dedicato a una dinastia locale che si impose nel campo della tipografia e calcografia innovando il gusto per l’immagine visiva e imponendo nuovi modelli che divennero universali.

Museo Civico

7Piazza Garibaldi, 34, 36061 Bassano del Grappa VI, Italia

Quando si parla di Bassano memoria storica ed eccellenze enogastronomica rubano la scena all’arte. È un peccato perché la città può vantare uno dei più uno dei più antichi e interessanti musei del Veneto.

Ospitato all’interno di un ex convento francescano, il Museo Civico vanta la più grande raccolta di opere di Jacopo Dal Ponte (più noto come Jacopo Bassano), uno dei pittori veneti che hanno segnato la storia dell’arte italiana nel Cinquecento.

Un altro celebre artista al quale il museo dedica ampio spazio è lo scultore Antonio Canova: potrete vedere gessi, busti, disegni su tela che hanno segnato la sua carriera artistica.

Il Museo comprende anche una sezione archeologica, una medievale, una dedicata al Seicento e Settecento (con opere del Tiepolo e di Artemisia Gentileschi) e una dedicata al XIX secolo (con un ritratto di Francesco Hayez e un celebre ritratto della città).

Monte Grappa

Se la vostra visita a Bassano non si limita ad un veloce mordi e fuggi è d’obbligo una capatina sul Monte Grappa, la principale cima del massiccio montuoso omonimo (altezza 1775 metri). Teatro di sanguinosi combattimenti, il Grappa ricorda oggi le migliaia di soldati morti in combattimento con un monumentale sacrario militare.

Più recentemente, il Grappa è stato il teatro di leggendarie imprese ciclistiche ed è diventato una popolare meta per appassionati di bici, trekking, deltaplano e parapendio.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo

Dove dormire a Bassano del Grappa

Il centro di Bassano del Grappa è piccolo e si gira facilmente a piedi, quindi rimanendo nel nucleo storico della città non c’è una zona migliore dove dormire.

I graziosi b&b e appartamenti del centro sono un’ottima scelta per chi vuole un’esperienza romantica e per chi vuole godersi una bella serata (magari con qualche bicchierino di grappa…) senza doversi mettere in auto.

A poca distanza dal centro potete trovare una più ampia scelta di strutture, compresi confortevoli hotel 3 e 4 stelle e case rurali di charme immerse nel verde; mancano le opzioni super lusso. Per chi al contrario cerca una sistemazione economica è presente un ostello a meno di un chilometro dal centro.

Offriamo le migliori tariffe Se trovi a meno rimborsiamo la differenza.
Cancellazione gratuita La maggior parte delle strutture permette di cancellare senza penali.
Assistenza telefonica h24 in italiano Per qualsiasi problema con la struttura ci pensa Booking.com.

Alloggi consigliati a Bassano del Grappa

Hotel
Hotel Victoria
Bassano del Grappa - Viale Diaz 33Misure sanitarie extra
8,4Ottimo 511 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Brennero
Bassano del Grappa - Via Torino N.7Misure sanitarie extra
8,4Ottimo 754 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Glamour
Bassano del Grappa - Via Valsugana 90Misure sanitarie extra
8,8Favoloso 1.813 recensioni
Vedi Tariffe

Come raggiungere Bassano del Grappa

Nonostante la sua posizione ai piedi delle montagne e la mancanza di caselli autostradali nelle vicinanze, Bassano del Grappa è abbastanza facile da raggiungere in auto.

La statale SS47 Valsugana assicura rapidi collegamenti da Padova e Trento, mentre se venite da est la strada da percorrere è la SR53, che potete imboccare all’uscita Treviso Sud della A27 Venezia-Belluno.

La città è dotata di stazione ferroviaria, situata a due passi dal centro storico. È servita da treni regionali diretti per Venezia, Padova e Trento. Un’altra possibilità se volete raggiungere Bassano del Grappa con i mezzi pubblici è prendere un autobus da Vicenza, Padova o Treviso.

L’aeroporto più vicino è quello di Treviso (50 km), uno dei principali hub delle compagnie low cost nell’Italia settentrionale.

Meteo Bassano del Grappa

Che tempo fa a Bassano del Grappa? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Bassano del Grappa nei prossimi giorni.

domenica 28
lunedì 29
martedì 30
mercoledì 1
giovedì 2
venerdì 3

Dove si trova Bassano del Grappa

Bassano del Grappa si trova nella parte nord-est della provincia di Vicenza, stretta tra il Monte Grappa e l'Altopiano dei Sette Comuni. Il capoluogo provinciale si trova a 35 km di distanza, mentre Venezia si trova a 100 km circa.

Vedi gli alloggi in questa zona

Località nei dintorni